Berry si evolve e da oggi è progettato anche per VMware Horizon

2019-04-16T06:02:23+02:0016 Aprile 2019|

Fin dal giorno del primo lancio, Berry è stata la risposta efficace all’esigenza sempre più diffusa del contenimento dei costi senza rinunciare a performance e affidabilità.
È per questo motivo che in Praim abbiamo deciso di investire nello sviluppo e nella realizzazione di un Thin Client basato su tecnologia Raspberry.

A settembre 2018 è stato così lanciato Praim Berry, il primo Thin Client basato su Raspberry Pi 3 B+ con coprocessore grafico in grado di ottimizzare l’accelerazione con protocollo H.264.
Le sue prestazioni, la gestione centralizzata con ThinMan e la configurazione remota con Agile4Pi, rendono Berry il dispositivo perfetto per massimizzare l’investimento Citrix della maggior parte delle aziende.

Tuttavia, in Praim siamo da sempre (e sempre più) focalizzati nell’investire tempo e risorse in Ricerca & Sviluppo e, tra le innumerevoli novità che sono previste per il 2019, ecco che si fa strada anche un’importante evoluzione del Berry.

Da oggi, infatti, Berry è la risposta giusta anche per massimizzare gli investimenti in VMware, grazie al nuovo modello che integra il VMware Horizon Client e garantisce la compatibilità con il protocollo Blast Extreme, offrendo una postazione di lavoro dotata di grandi prestazioni ad un costo veramente ridotto. Berry è dotato di processore Broadcom BCM2837B0, Cortex-A53 SoC Quad Core 1.4GHz e coprocessore grafico che garantiscono notevoli performance pur mantenendo sotto i 3W il consumo di questo Thin Client rivoluzionario.

Tuttavia, la vera forza di Berry sta nella sua parte intangibile; Berry infatti è dotato di Agile4Pi, componente software grazie al quale, tramite la console Praim ThinMan, è gestito velocemente ed in maniera centralizzata.
ThinMan e Agile infatti consentono di distribuire le configurazioni a gli aggiornamenti in modo rapido e secondo policy settate dall’amministratore. L’adozione di questo binomio tecnologico può davvero semplificare la vita degli IT Manager e degli amministratori di sistema, consentendo di risparmiare tempo e risorse da poter dedicare a questioni più importanti e redditizie per l’azienda.

In conclusione, Berry, ThinMan e Agile da oggi sono le tre parole chiave per massimizzare l’investimento in Citrix o VMware e per minimizzare la complessità di gestione della rete.

 

Per maggiori informazioni, contattaci.