Il segreto di Praim per la mobilità aziendale e lo Smart Working

2019-10-03T15:51:00+02:003 Ottobre 2019|

Se da un po’ di tempo vi state scervellando per capire come supportare la vostra organizzazione nello sposare a pieno la filosofia dello Smart Working senza dover in cambio rivoluzionare la vostra infrastruttura IT, rinunciare al vostro ambiente virtuale, o senza dover escogitare complessi e fragili (oltreché potenzialmente pericolosi!) stratagemmi tecnici… beh, allora siete capitati nel posto giusto!
L’obiettivo centrale dello Smart Working di trasformare gli ambienti lavorativi tradizionali in organizzazioni più flessibili e dinamiche, svincolando l’operatore dalla postazione fissa e abilitandolo alla piena mobilità (mantenendo immutata la sua operatività), sembra fare a pugni con le esigenze pratiche dell’amministratore IT e in primis con la sua necessità di garantire totale funzionalità, controllo, sicurezza e uniformità d’uso su tutte le postazioni di lavoro dell’organizzazione.

Noi in realtà siamo certi che non sia così! Al contrario, infatti, riteniamo che lo Smart Working offra concretamente anche agli amministratori IT grandi opportunità per adottare e impostare nuove soluzioni volte ad una complessiva semplificazione, armonizzazione, riduzione dei costi e facilità di gestione. Come facciamo ad esserne certi? Vi sveliamo un segreto…

Ecco il nostro segreto. È molto semplice: non si amministra bene che con connessioni WSS (WebSocket Secure). L’essenziale è invisibile agli occhi”¹ …e indipendente dalla postazione e dalla sua collocazione!

Infatti, i prodotti software Praim ThinMan, Agile e ThinOX sono ora tutti basati su comunicazioni sicure via protocollo WebSocket. Caratteristica trasparente agli utenti, ma potentissima nella pratica!
Grazie all’utilizzo del nuovo protocollo, ThinMan instaura una comunicazione diretta, continua e bi-direzionale con ognuna delle postazioni gestite da Agile o ThinOX, che può essere resa sicura dall’utilizzo di certificati. Per farlo non sarà più necessario che ThinMan e gli endpoint si trovino sotto la stessa rete, o che siano intermediati da Gateway, in quanto i canali instaurati funzionano normalmente anche su reti con sistemi di NAT e firewall. La continuità e bi-direzionalità del canale assicura la possibilità di raggiungere sempre ogni macchina e di conoscerne le variazioni di stato in ogni momento (vedi anche questo articolo).

Nella pratica, potrete gestire ogni postazione aziendale ovunque si trovi, anche dovesse spostarsi su reti terze o domestiche. Per l’utilizzatore l’esperienza di lavoro sarà comunque invariata e immediata. Grazie a ThinMan Login è possibile collegare all’identità e al ruolo dell’utente la sua esperienza desktop. L’amministratore al contempo potrà:
Gestire postazioni totalmente mobili/portatili (come laptop con agente Agile).
Monitorare lo stato di ogni postazione in tempo reale (riconoscendo anche eventi imprevisti di shutdown o mancato avvio) e verificare lo stato dei servizi senza instaurare apposite VPN.
Offrire assistenza remota su ogni postazione, anche appartenente a diversi parchi macchine, in modo trasparente alla posizione.

Amministra tutti i tuoi endpoint ovunque tu sia con Praim ThinMan

Dunque, che i vostri utenti siano in una qualsiasi delle vostre sedi remote, in telelavoro da casa o in trasferta, che utilizzino Thin Client, vecchi PC o laptop personali, con i prodotti Praim oggi potrete comunque garantire un ambiente di lavoro uniforme a tutti gli utenti e funzionalità complete di gestione e assistenza su ogni endpoint all’amministratore IT. Alla domanda “E lo Smart Working…?” la vostra risposta sarà: “Anche subito, che differenza fa?!”.
E non solo: il vero segreto è che la totale mobilità e flessibilità vale anche per voi! Per fare tutto questo a voi occorrerà solo una connessione internet e che il vostro ThinMan sia raggiungibile online, per esempio offrendolo in Cloud. Insomma, perché amministrare da uno scantinato se potete farlo dalla spiaggia? Cosa c’è di più “Smart” di lavorare così?! Ma non ditelo troppo in giro, altrimenti tutti vorranno prendere il vostro posto!

¹ Libera reinterpretazione de Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry: “Ecco il mio segreto: non si vede bene che con il cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi.” (The Little Prince, Antoine de Saint-Exupéry: “Here is my secret, a very simple secret: It is only with the heart that one can see rightly; what is essential is invisible to the eye.”)