Article by Michele Gasparoli

Le tecnologie di Unified Communications

Alla scoperta di uno strumento di trasformazione digitale oggi irrinunciabile

Ubiquità, pervasività e integrazione. Sono queste le tre caratteristiche che hanno costruito il successo delle tecnologie di Unified Communications, costituite da un insieme di strumenti oggi irrinunciabili, che hanno lo scopo principale di facilitare la comunicazione e la collaborazione, sia all’interno sia all’esterno dell’azienda. Nell’insieme dato dall’espressione “Unified Communication and Collaboration”, sicuramente la più corretta anche se la meno usata, convergono diversi elementi, come la telefonia, soprattutto di tipo VoIP, l’audio e videoconferenza, l’Instant messaging, ovvero la chat, che oggi è sempre più appannaggio di WhatsApp, a fianco dei quali vi sono anche altri strumenti per così dire di supporto, come la segreteria telefonica, l’e-mail, gli SMS o persino il glorioso fax, che è tuttora più comune di quanto si pensi.

Integrazione in primo piano

L’onnipresenza della comunicazione unificata deve il suo successo anche alla crescente pervasività di strumenti come smartphone e tablet, che hanno annullato i tradizionali confini tra postazione di lavoro fissa e mobile, portando le persone a operare, accedendo alle informazioni e consultandole in maniera indifferenziata da dispositivi fissi e mobili. In questo senso, un altro elemento che caratterizza le Unified Communications è l’estensione dell’intero sistema ai dispositivi mobili e la sempre più spinta integrazione con strumenti e funzioni di collaborazione come le lavagne interattive o la condivisione di documenti anche in cloud, come accade per esempio con servizi quali Dropbox o WeTransfer.

Interazioni sempre più efficaci

La comunicazione unificata prevede anche l’integrazione di tutte le diverse forme di comunicazione utilizzabili in una rete, anche non in tempo reale: per questo, quando si parla di Unified Communications non ci si riferisce a un prodotto singolo, ma a piattaforme che integrano vari moduli, ognuno dedicato a una specifica funzione. Il vantaggio principale dei sistemi di Unified Communications completi risiede nella possibilità di collegare tra loro più persone in tempo reale, indipendentemente sia dagli strumenti utilizzati per comunicare sia dalla rete a cui sono in quel momento connesse. Più gli strumenti della piattaforma di comunicazione unificata sono integrati tra loro e soprattutto più sono fruibili da qualsiasi tipo di dispositivo, sia fisso sia mobile, e più l’interazione si rivela efficace, ponendosi realmente come mezzo potente per favorire l’innovazione e la collaborazione, tra le persone e anche tra le aziende, in ottica di supply chain allargata.

Nuovi strumenti in campo

I vantaggi della comunicazione unificata sono numerosi, come abbiamo evidenziato recentemente in questo articolo: su tutti, emerge in particolare il potenziamento della produttività individuale, che consente agli utenti di risparmiare tempo nello svolgimento delle proprie mansioni e di accedere alle informazioni in modo sempre più rapido e flessibile. Questo è reso possibile anche da strumenti come Cisco Jabber, che garantisce agli utenti un’esperienza di audio e video conferencing di altissima qualità nei sistemi virtualizzati. Oggi, l’intera gamma dei dispositivi Praim (ThinOX e Windows Embedded) supporta la soluzione Cisco Jabber, per garantire ai clienti una creazione semplice e veloce di postazioni di lavoro multimediali in ambito VDI. Non solo: anche la soluzione Skype for Business di Microsoft è sempre più gettonata nei sistemi Praim, in quanto ha dimostrato notevole flessibilità di utilizzo e soprattutto un’ottima integrabilità anche nelle soluzioni virtualizzate.

Rispondi

L'unione fa la forza

I nostri rivenditori sono in grado di sfruttare al meglio la nostra tecnologia e lavorano con noi per disegnare le soluzioni ottimali per te.

Clienti

Hanno scelto di utilizzare le soluzioni Praim