Dall’inizio del 2020 con la pandemia globale Covid-19, le aziende di tutto il mondo si sono affrettate a reperire tecnologie e soluzioni per soddisfare i bisogni emersi dalla necessità di permettere ai propri dipendenti e collaboratori di lavorare in smart working.

Nel 2021 molte aziende contano ancora una grande parte (se non la maggioranza) della loro forza lavoro in smart working. Quali sono le sfide che stanno ancora ponendo gli ambienti di lavoro remoti? E quali strumenti possono utilizzare le aziende per modernizzare e soddisfare le esigenze del lavoro a distanza?

Lavoro a distanza: sfide continue

Le aziende hanno quindi spostato di fatto il lavoro dei dipendenti verso le loro case, ma molte lo hanno fatto rapidamente, con tecnologie legacy e con l’idea di rivisitare queste soluzioni in una “fase 2”. Le sfide più importanti che devono comunque affrontare includono:

  • Gestione
  • Sicurezza

Gestione

Uno dei punti deboli per le aziende che utilizzano tecnologie legacy per i lavoratori remoti è la gestione. Molti tipi di attività di gestione risultano difficili se si utilizzano soluzioni tradizionali. Le operazioni quotidiane, inclusi aggiornamenti, risoluzione dei problemi, configurazione, distribuzione delle app, mantenimento della visibilità, gestione del ciclo di vita, provisioning degli utenti e molti altri aspetti della gestione di un ambiente di lavoro entrano in gioco anche nella gestione degli utenti finali remoti e dei loro dispositivi.

Perché le soluzioni legacy di lavoro remoto sono difficili da gestire? In generale per via della connettività richiesta per la gestione degli endpoint remoti. In un ambiente locale tradizionale, la gestione degli endpoint richiede porte di rete e connettività specializzate, con le reti domestiche e altre reti non controllate dai team aziendali questa diventa una sfida.

L’impiego di Remote Desktop Services e altri tipi di connettività remota porta molte aziende a perdere la gestione e il controllo dell’endpoint remoto utilizzato per connettersi ad ambienti business-critical. È un rischio che molte aziende sono state disposte a correre, soprattutto durante l’inizio della pandemia. Che dire degli altri tipi di soluzioni di connettività remota tradizionali che alcuni hanno utilizzato, come le connessioni di rete privata virtuale (VPN)?

Le connessioni VPN aiutano a risolvere molte delle sfide associate alla connettività per la gestione degli endpoint remoti. Tuttavia, creano altre sfide e problemi. La VPN non è una tecnologia che si adatta molto facilmente: le aziende potrebbero riscontrare problemi se tentano di sfruttarle per centinaia di lavoratori remoti. Può anche essere difficile risolvere i problemi di connettività VPN con le reti domestiche. In più, le connessioni VPN portano anche un’altra possibile preoccupazione al reparto IT: la sicurezza.

Sicurezza

La protezione degli ambienti di lavoro remoti è un argomento evidente e vitale che le aziende di tutto il mondo devono affrontare con la soluzione di connettività remota scelta. Per prima cosa, i crimini informatici si stanno concentrando sulla compromissione dei lavoratori remoti sfruttandone la distrazione o la natura affrettata di molte soluzioni, che spesso portano a lacune in fatto di sicurezza.

Le connessioni VPN, poi, possono comportare enormi rischi per la sicurezza nell’ambiente. Quando gli utenti finali stabiliscono connessioni VPN alla rete aziendale, i loro dispositivi si connettono direttamente a quella rete utilizzando un tunnel virtuale. Ciò significa che anche qualsiasi malware o altre minacce alla sicurezza sul client dell’utente finale si connettono alla rete aziendale. Si può pensare alle connessioni VPN come a un “cavo” virtuale teso verso un ufficio remoto. Esistono soluzioni migliori alle sfide del lavoro a distanza?

Risolvere le sfide del lavoro a distanza con le tecnologie Praim

Per risolvere le complesse sfide legate al lavoro a distanza per le aziende è necessario disporre del giusto mix di soluzioni hardware e software. Le soluzioni Praim offrono alle aziende soluzioni che consentono di gestire tutti gli endpoint a 360 gradi, fornendo piena visibilità, gestione, sicurezza e altre funzionalità e vantaggi.

Inoltre, le soluzioni Praim permettono alle aziende anche di scegliere se utilizzare l’hardware esistente o fornirne di dedicato agli utenti finali perché possano connettersi agli ambienti aziendali. Diamo un’occhiata a quanto segue:

  • ThinOX4PC USB 
  • Flexi Thin Client 

Vediamo in che modo queste soluzioni consentono alla tua azienda di soddisfare qualsiasi esigenza derivata dal lavoro a distanza.

ThinOX4PC USB

Per molte aziende potrebbe non esserci stato il tempo di fornire hardware dedicato ai lavoratori remoti. In tal caso, molte di loro potrebbero essere state costrette a consentire ai loro dipendenti di utilizzare i propri dispositivi personali per connettersi alle risorse aziendali. Ciò apre la porta a molti rischi per la sicurezza nell’ambiente.

Praim ThinOX4PC USB fornisce alle aziende la soluzione per consentire ai lavoratori remoti di utilizzare il proprio laptop personale in modo sicuro, senza interruzioni e in un modo che consente la piena visibilità e gestione. Praim ThinOX4PC funziona offrendo alle aziende la possibilità di fornire un dispositivo USB ai dipendenti per l’utilizzo di un ambiente Linux sicuro. Con ThinOX4PC i collaboratori possono connettersi ad ambienti di lavoro remoti autorizzati, accedendo a dati e servizi business-critical. L’utilizzo di questo approccio consente di lasciare il sistema operativo installato in modo nativo sul disco rigido e di eseguire in parallelo l’ambiente di lavoro remoto protetto.

ThinOX4PC

Praim ThinOX4PC USB: un ambiente di lavoro remoto Linux 

Fornisce altri vantaggi, tra i quali:

  • Sicurezza (inattaccabile da virus)
  • Protezione scrittura su disco
  • Blocco memoria di massa USB
  • Gestione centralizzata completa
  • Configurazione e aggiornamenti del firmware
  • Wake on LAN
  • Attività programmate
  • Ambiente unificato
  • Un sistema operativo praticamente per qualsiasi dispositivo
  • Completamente gestito da ThinMan
  • Estensione della durata dell’hardware

Una volta che gli utenti finali avviano un ambiente ThinOX4PC, possono connettersi in modo sicuro alla soluzione di connettività remota utilizzata dalla tua azienda, come Citrix e VMware Horizon.

ThinOX4PC USB

Connessione sicura agli ambienti di lavoro remoti aziendali

Flexi Mobile Thin Client 

Le aziende che desiderano fornire ai lavoratori remoti un Thin Client di tipo Mobile possono scegliere il nuovo Flexi: un hardware orientato alla sicurezza e alla produttività grazie alla sua configurazione che include il processore AMD Ryzen, la grafica Radeon integrata e uno schermo da 15,6″.

Flexi Mobile Thin Client

Il Mobile Thin Client Praim Flexi

Le caratteristiche principali includono:

  • Processore: AMD Ryzen 3 3250U (2C/4T, 2.6/3.5GHz, 1MB L2/4MB L3)
  • Schermo: 15,6 ″ FHD (1920× 080) TN 220 nit antiriflesso
  • Grafica: AMD Radeon integrata
  • Memoria: DDR4-2400 saldata da 4 GB
  • Batteria: integrata da 35 Wh
  • Dimensioni: 362,2 mm (14,26 “) x 251,5 mm (9,9″) x 19,9 mm (0,78”)
  • Peso: da 1,85 kg (4,08 libbre)
  • Webcam: 3 Megapixel

Console di gestione

Le aziende possono gestire senza problemi gli endpoint ThinOX4PC e Flexi utilizzando la console ThinMan, che fornisce la gestione e l’automazione di tutti i dispositivi Praim in uso. Consente alle aziende di avere piena visibilità, gestione del ciclo di vita, controllo delle applicazioni e delle policy e molte altre funzionalità. Il protocollo WebSocket Secure di ThinMan richiede solo che gli endpoint remoti dispongano di una connessione Internet in uscita sulla porta SSL 443 per comunicare con la console, alleggerendo i problemi di rete.

ThinMan

Gestire dispositivi thin client remoti in modo sicuro e trasparente con ThinMan

Conclusioni

Poiché le aziende continuano a utilizzare lo smart working come principale fonte di organizzazione del lavoro, devono assicurarsi di fornire gli strumenti e le soluzioni per permettere ai dipendenti di operare al meglio.

Praim offre alla tua azienda i migliori software e hardware per affrontare le sfide del lavoro remoto, con particolare attenzione alla sicurezza. Praim ThinOX4PC fornisce un ambiente Linux sicuro che consente agli utenti finali di utilizzare l’hardware personale per connettersi all’ambiente remoto autorizzato. Praim Flexi offre una soluzione hardware robusta e semplice per le imprese che desiderano utilizzare hardware aziendale dedicato.