In questi ultimi mesi, le aziende hanno dovuto ripensare e riattrezzare le proprie postazioni di lavoro seguendo nuovi layout degli ambienti di lavoro. Con la maggior parte dei dipendenti operativi da remoto e in luoghi diversi, le aziende hanno dovuto fornire soluzioni flessibili e utilizzabili anche in mobilità per consentire ai dipendenti di rimanere produttivi, connettendosi alle risorse aziendali, senza compromessi sulla sicurezza. In tutto ciò, i dipendenti dovevano anche poter proseguire il loro lavoro da remoto come fossero in ufficio, senza frizioni o soluzione di continuità.

Praim offre varie soluzioni che consentono alle aziende di abilitare efficacemente il lavoro da remoto, garantendo ai dipendenti un ambiente digitale uniforme e di avere ciò di cui hanno bisogno, indipendentemente da dove si trovino, da quale rete provengano o che lavorino su un dispositivo aziendale o personale. Diamo un’occhiata più da vicino a Praim ThinOX4PC, che consente alle aziende di garantire ai propri dipendenti connettività e produttività attraverso l’accesso alle applicazioni di cui hanno bisogno anche da remoto.

ThinOX4PC: panoramica

Nel caso in cui non si abbia familiarità con Praim ThinOX4PC, si tratta di una soluzione che consente di trasformare facilmente PC, notebook o Thin Client di terze parti in endpoint gestiti e sicuri. È possibile installare ThinOX4PC in modo permanente sul disco interno del dispositivo, oppure eseguirlo in modalità “live” tramite una USB generata appositamente dall’IT Manager. L’esecuzione di ThinOX4PC da una USB consente di lasciare intatto il sistema operativo installato, così come il disco interno nella sua interezza.

Praim offre la possibilità di utilizzare anche ThinOX4PC USB: una chiavetta USB di alta qualità, già pronta all’uso, senza la necessità di creazione o preconfigurazione da parte dell’IT Manager, pronta per essere consegnata ai dipendenti consentendo loro di lavorare senza problemi ovunque si trovino o su qualsiasi dispositivo.

Ciò significa che anche se un utente finale utilizza un laptop personale, questo può essere trasformato in modo sicuro in un endpoint aziendale, permettendo all’utente di lavorare da remoto con la stessa esperienza utente alla quale è abituato nel suo ufficio.

Quali sono le caratteristiche di ThinOX4PC?

  • La sicurezza al primo posto: poiché la soluzione può essere avviata da un disco USB live al di fuori del sistema operativo installato presente sul PC o sul notebook, è priva di potenziali rischi per la sicurezza del disco rigido interno.
  • Protezione da scrittura su disco: con ThinOX4PC è possibile abilitare la protezione da scrittura su disco in modo che lo stato del dispositivo rimanga incontaminato e nessuna modifica possa essere scritta in modo permanente, in questo modo il dispositivo personale resta intatto e funge da dispositivo aziendale solo temporaneamente, ovvero solo quando utilizzato con la USB di ThinOX4PC.
  • Blocco archiviazione USB di massa: consente di bloccare i dispositivi di archiviazione di massa USB per una maggiore sicurezza.
  • Gestione e supporto completamente centralizzati: con ThinMan Server, l’azienda può gestire e amministrare l’ambiente ThinOX4PC centralmente, fornendogli il supporto necessario.
  • Aggiornamenti della configurazione e del firmware: utilizzando la gestione centralizzata abilitata da ThinMan, le aziende possono coordinare gli aggiornamenti del firmware e le modifiche alla configurazione in tutto l’ambiente.
  • Wake on LAN: possibilità di riattivare i dispositivi utilizzando la funzione WOL
  • Attività pianificate: è possibile pianificare le attività utilizzando le funzionalità di gestione centralizzata di ThinMan Server.
  • Ambiente unificato: l’azienda può portare tutti i propri dispositivi sotto gli stessi criteri di gestione e configurazione.
  • Un sistema operativo praticamente per qualsiasi dispositivo: ThinOX4PC offre la possibilità di avere lo stesso sistema operativo su dispositivi diversi, consentendo di standardizzare l’ambiente di laptop, notebook, PC e Thin Client.
  • Completamente gestito da ThinMan: la console di gestione Praim offre la possibilità di gestire e configurare centralmente tutti i dispositivi aziendali.
  • Durata dell’hardware estesa: invece di dover acquistare nuovi dispositivi hardware per permettere ai dipendenti l’accesso remoto alle risorse, con ThinOX4PC è possibile riutilizzare anche l’hardware legacy in uso in azienda.

Mobilità e flessibilità con ThinOX4PC

ThinOX4PC offre mobilità e flessibilità agli utenti finali. L’elemento hardware specifico nell’equazione della produttività aziendale viene notevolmente ridotto, se non eliminato. I dipendenti non devono più utilizzare un modello specifico di dispositivo o di configurazione. Con ThinOX4PC, qualsiasi dispositivo PC, notebook o laptop, indipendentemente dalla configurazione corrente del sistema operativo, può essere utilizzato per connettersi all’ambiente aziendale. Una volta avviato dalla chiavetta ThinOX4PC USB, il dispositivo diventa un endpoint in grado di connettersi all’ambiente VDI aziendale.

ThinOX4PC USB può essere anche una soluzione software fornita a ciascun dipendente da eseguire sull’hardware dell’ufficio (dove, inoltre, l’amministratore non è obbligato a installare un nuovo sistema operativo) o in remoto, sul dispositivo personale, aprendo varie possibilità al lavoro remoto flessibile. I dipendenti possono avviare ThinOX4PC USB sul desktop personale ovunque essi si trovino. Il sistema operativo esistente, le applicazioni e altri dati personali sui loro dispositivi non vengono toccati.

Diamo un’occhiata più da vicino a due aree chiave che consentono a ThinOX4PC di offrire sia mobilità che flessibilità:

  1. Flusso di primo utilizzo (configurazione) semplificato
  2. Accesso alla rete esteso e semplificato

Workflow di configurazione

Praim ha progettato la soluzione ThinOX4PC su USB in modo che non sia solo una soluzione mobile, flessibile e sicura con la quale i dipendenti possano accedere all’ambiente aziendale, ma che renda anche semplice i pochi passi di configurazione necessari.

Con ThinOX4PC, ci sono 2 semplici azioni guidate di configurazione che consentono ai dipendenti di essere rapidamente operativi, accedendo al loro ambiente aziendale. Quali sono?

  1. Indicare l’indirizzo di ThinMan Server (la suite di gestione Praim)
  2. Configurazione di una propria rete locale (wireless)

Quando l’ambiente ThinOX4PC viene avviato sul dispositivo, questo avvia immediatamente la procedura guidata per completare questi due passi, semplificando e velocizzando la configurazione e il funzionamento del dispositivo remoto. Di seguito è riportata la procedura iniziale che permette di configurare la connettività verso ThinMan Server e di personalizzare il proprio ambiente (ad esempio, scegliendo il layout della tastiera).

Puntare il dispositivo su ThinMan Server è un primo passo importante per configurare l’ambiente ThinOX4PC. Una volta che il dispositivo è puntato su ThinMan Server, il dispositivo viene automaticamente inserito nella console di ThinMan per la gestione centralizzata, ottenendo la propria configurazione, le risorse da accedere e i corretti criteri di funzionamento.

La procedura guidata di ThinMan Server richiede all’utente l’indirizzo del server ThinMan

Dopo aver impostato l’indirizzo del server ThinMan, se il dispositivo dispone di una scheda di rete wireless, verrà avviata la procedura che guida l’utente nella scelta e configurazione della rete locale wireless a cui desidera connettersi.

Ciò rende estremamente facile agli utenti connettersi alle reti wireless locali o domestiche disponibili nelle varie ubicazioni dalle quali lavorano.

ThinOX4PC consente una facile connettività a reti cablate o wireless

Requisiti di rete semplificati

Fondamentali per raggiungere la flessibilità e completa mobilità della soluzione ThinOX4PC è la nuova architettura di rete, estesa e semplificata, disponibile nella versione 8.0 di ThinMan Server e successive. La nuova architettura Web Socket Secure consente di avere requisiti di rete molto più semplici sulle postazioni degli utenti remoti, potendo comunque garantire sicurezza (cifratura) nel collegamento dell’endpoint all’infrastruttura Praim, che sia predisposta in cloud o su server aziendale.

Il nuovo set-up dell’architettura di rete di ThinMan Server richiede solo che sia resa accessibile la porta TCP 443 della macchina che ospita ThinMan. Ciò significa che, anche  dal punto di vista del client, è sufficiente avere la normale porta di rete in uscita aperta per potersi connettere a ThinMan Server. Nella maggior parte delle reti, la porta 443 è infatti normalmente abilita quale porta in uscita.

Agli utenti remoti, che in buona parte dei casi non sono tecnicamente esperti, non viene affidate nessuna operazione di configurazione del dispositivo, che sia di porte di rete, di VPN o quant’altro. A loro è richiesto solo di aggiungere la propria rete WiFi attraverso una facile interfaccia che ricalca gli strumenti con cui gli utenti sono abituati ad interagire per conntersi ad internet. In più, tutto questo riduce notevolmente l’onere di supporto per l’helpdesk IT aziendale, che non viene chiamato a supportare gli utente ad ogni primo utilizzo del sistema.

Con questa architettura di rete offerta da ThinOX4PC e ThinMan Server, le aziende hanno la flessibilità di ospitare ThinMan in locale o nel cloud, consentendo ai dipendenti la possibilità di connettersi da qualsiasi rete tramite la porta Internet SSL standard, che garantisce anche la protezione e cifratura di tutte le comunicazioni tra endopoint e consolle di gestione.

Conclusioni

La soluzione ThinOX4PC di Praim offre sia mobilità che flessibilità agli utenti finali, consentendo loro di utilizzare il proprio PC, laptop, notebook o altro dispositivo e di connettersi da qualsiasi rete.

ThinOX4PC USB consente di eseguire facilmente l’avvio da una chiave USB sicura lasciando intatto il sistema operativo esistente sul disco rigido interno. Una volta avviato, Praim ThinOX4PC offre unworkflow di configurazione semplice che consente ai dipendenti di immettere l’indirizzo del server ThinMan e di collegarsi facilmente a una rete cablata o wireless.

Con solo il requisito comune della porta Internet 443/SSL per la connettività, è possibile stabilire facilmente la connettività di rete tra il dispositivo remoto ThinOX4PC e ThinMan Server. Ciò fornisce all’organizzazione la flessibilità di allocare ThinMan in locale o persino nel cloud con una configurazione di rete molto semplice.