Nuovo Horizon View 7.8 e Horizon Client 5.0

2019-04-04T07:51:58+02:00Aprile 4th, 2019|

Con l’uscita della nuova versione di Horizon 7.8 e del client 5.0, VMware sancisce la propria volontà di investire nello sviluppo del progetto Horizon. Dopo l’introduzione di Blast, che ha riportato in casa lo sviluppo del protocollo di comunicazione, sono arrivate feature sempre più interessanti, come ad esempio l’ottimizzazione per Skype for Business, la serial redirection, il supporto alle tavolette di firma Wacom,…

Cerchiamo quindi di capire quali novità ha introdotto il client 5.0 utilizzato insieme alla versione server 7.8:

  • Redesign dell’interfaccia grafica (Linux e Windows) 

    Interfaccia ridisegnata con icone che fanno riferimento al Cloud.

  • Sincronizzazione lock key configurabile (Windows only)

    È possibile configurare la sincronizzazione dei tasti speciali come num lock, scroll lock, e caps lock.

  • Sincronizzazione dei DPI per connessione (Linux e Windows)

    Grazie alla diminuzione dei prezzi, come per i privati anche per le aziende è iniziata la diffusione dell’utilizzo di monitor 4K. Utilizzato a risoluzione nativa e a DPI standard, il monitor è spesso un problema, in quanto la dimensione degli oggetti e in particolare del testo lo rende di fatto inutilizzabile. 

    Per questo, molti sistemi operativi permettono di definire una sorta di zoom (specificando i DPI di fatto). In questa maniera è possibile utilizzare un monitor 4K, come se fosse un monitor Full HD. Collegandosi ad Horizon utilizzando un monitor 4K la sessione partirà con uno zoom impostato a default e quindi con un valore di DPI che non permette l’utilizzo agevole da parte dell’utente. Una delle possibilità quindi è quella di settare il default dei DPI ad un valore idoneo.

    Ma a questo punto cosa succede se ci colleghiamo al desktop virtuale da una postazione con monitor Full HD? La sessione partirà con uno zoom eccessivo. Per risolvere questo problema, VMware ha sviluppato una tecnologia definita DPI Synchronization. Tramite questo sviluppo il valore dei DPI dell’endpoint viene ereditato dalla sessione virtuale, senza quindi dover impostare un default della macchina virtuale. In questo modo, indipendentemente dalla risoluzione del monitor utilizzato la sessione VDI sarà visualizzata in maniera ottimale. La DPI Synchronization è una feature abilitata di default: gli unici requisiti sono il client Horizon 5.0 (Linux o Windows), un’infrastruttura Horizon 7.8 e macchine virtuali Windows 10 versioni 1607 oppure Windows Server 2016 e successive.

    Utilizzata in ambito VDI, questa tipologia di monitor aumenta le complessità per gli IT manager. Una sessione nativa 4K è sicuramente molto onerosa in termini di banda e di potenza CPU necessaria. 

  • Customizzazione dei messaggi di errore (Windows only)

    L’amministratore può utilizzare il nuovo footer del client per aggiungere del testo guida sotto ad ogni errore che appare tramite il client Horizon.

  • Customizzazione dei menu del client (Windows only)

    L’amministratore può utilizzare group policy per rimuovere dal menu del client vari elementi.

  • Security Domain Policy (Linux e Windows)

    Non sarà più possibile autenticarsi utilizzando a command line un dominio separato dall’utente. Sarà invece necessario utilizzare utente@dominio oppure dominio\utente per autenticarsi.

  • Avvio automatico di più di una applicazione o di un desktop

    È possibile da questa versione elencare tutte le applicazioni o desktop che devono essere avviate automaticamente dopo l’autenticazione dell’utente.

  • Scanner Redirection (già presente nel client Windows, novità del client Linux)

    In un sistema virtualizzato, alcune periferiche creano maggiori sfide nell’utilizzo remoto. Una categoria di queste periferiche è rappresentata dagli scanner che, pur funzionanti e facilmente esportabili tramite tecnologie di USB redirection, non sono facilmente gestibili in quanto la comunicazione tra il driver e la periferiche richiede che l’immagine sia “trasferita” interamente, creando velocemente una saturazione della banda disponibile. 

    In questo contesto l’utente percepisce un forte rallentamento della propria esperienza. Per mitigare il comportamento è possibile limitare la banda utilizzabile dal canale USB, permettendo all’utente di continuare a lavorare durante la scansione, ma rendendo la scansione molto più lenta di una locale. Per questo motivo, è spesso più conveniente utilizzare scanner direttamente collegati alla rete, piuttosto che scanner USB collegati direttamente al computer. La tecnologia di scanner redirection, permette di utilizzare il driver locale del PC o del Thin Client, permettendo così di trasferire tra macchina virtuale e postazione fisica di accesso il flusso interamente compresso. 

    Questa funzionalità, con l’avvento della versione 5.0 dell’Horizon View Client, è disponibile sia per endpoint che eseguono sistemi operativi Windows, sia per quelli che eseguono sistemi Linux. Per configurare la scanner redirection è necessario (a differenza di quando viene utilizzato in USB redirection) installare i driver dello scanner localmente all’endpoint, mentre lato VDI è sufficiente installare la componente “Horizon View Agent 7.8” con la componente scanner redirection abilitata.

  • Miglioramento del supporto multi-monitor (Linux e Windows)

    Aggiunto supporto fino a 6 monitor e sincronizzazione tra cambiamento della risoluzione lato client con il server. Ad esempio se un monitor viene staccato durante una sessione, la sessione si accorgerà della nuova risoluzione lato client e si comporterà di conseguenza.

In Praim ci siamo attivati fin dal primo giorno per integrare il nuovo client Horizon 5.0 nel nostro sistema ThinOX. In questi giorni stiamo certificando i nostri prodotti attraverso i canali ufficiali VMware: saranno presto disponibili i prodotti certificati Windows e ThinOX con la versione 5.0.

Per avere maggiori informazioni, contattaci.

 

    • Promo Duetto

    • Rivenditore preferenziale

    • Rinnovo tecnologico

    • Rivenditore preferenziale

    • Promo Trade-In

    • Rivenditore preferenziale

    • Informazioni Azienda


    • Informazioni Contatto

    • Contatti

  • Rimani informato sulle ultime news, i nuovi prodotti e le offerte più interessanti.

    • Contatti