Voucher per la digitalizzazione delle Pmi: cos'è e come si ottiene
Article by Sara Curzel

Voucher per la digitalizzazione delle Pmi: cos’è e come si ottiene

Il Voucher per la digitalizzazione delle Pmi è un contributo messo a punto dal Ministero dello Sviluppo Economico per l’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico da parte di micro, piccole e medie imprese.

Per quali spese è possibile richiedere il finanziamento?

Il Voucher è utilizzabile per un importo massimo di 10 mila euro nella misura massima del 50% del totale delle spese per l’acquisto di software, hardware o servizi specialistici in grado di:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • sviluppare soluzioni di e-commerce;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet mediante la tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Come richiedere il voucher:

Le domande possono essere presentate dalle imprese a partire dalle ore 10.00 del 30 gennaio 2018 e fino alle ore 17.00 del 9 febbraio 2018.

La pratica dovrà essere compilata in modalità elettronica sul portale dedicato del Ministero dello Sviluppo Economico.

Cosa serve per presentare la domanda:

Per presentare la domanda è richiesto il possesso di una Carta Nazionale dei Servizi (CNS) e una casella PEC attiva e registrata.

Il Voucher è utilizzabile da tutte le aziende che risultano possedere, alla data della presentazione della domanda, i requisiti previsti dall’art. 5 del decreto 23 settembre 2014.

Il Voucher, inoltre, è fruibile congiuntamente alle misure di carattere generale quali Super e Iper Ammortamento.

Come funziona l’erogazione del voucher:

  • Entro 30 giorni dal termine ultimo per la presentazione delle domande sarà emesso su base regionale un provvedimento cumulativo di prenotazione del Voucher, contenente l’indicazione delle imprese e dell’importo dell’agevolazione prenotata.
  • Per la definitiva erogazione del voucher, l’impresa deve presentare la richiesta di erogazione entro 30 giorni dalla data di ultimazione delle spese, sempre tramite l’apposita procedura informatica e allegando i titoli di spesa.
  • Terminate le ultime verifiche istruttorie, il Ministero determina con proprio provvedimento l’importo del voucher da erogare in relazione ai titoli di spesa risultati ammissibili.
Per maggiori informazioni e per presentare la domanda di finanziamento, visita la pagina del Ministero dello Sviluppo Economico.

Rispondi

L'unione fa la forza

I nostri rivenditori sono in grado di sfruttare al meglio la nostra tecnologia e lavorano con noi per disegnare le soluzioni ottimali per te.

Clienti

Hanno scelto di utilizzare le soluzioni Praim