La codifica dei caratteri in Linux: ASCII, UTF-8 e ISO-8859

2019-01-23T05:41:27+01:0015 Novembre 2016|

Un computer rappresenta le informazioni in forma di numeri, ma quando queste informazioni devono essere comunicate all’Uomo (e viceversa), c’è la necessità di una codifica, ovvero di un sistema condiviso per assegnare a una data informazione (ad esempio, il carattere ‘a’) un certo specifico numero (ad esempio, 97).

Purtroppo, per motivi storici e pratici, non esiste un’unica codifica valida per tutti i caratteri possibili. Leggi l’articolo in cui cerchiamo di fare un po’ di chiarezza in questo labirinto:

Character Encodings in Linux: ASCII, UTF-8 and ISO-8859