Trento, 17 settembre 2019 – Praim, leader mondiale nella fornitura di sistemi completi per la creazione e gestione di postazioni di lavoro software e hardware Thin & Zero Client, ha nominato Nicola Manica nuovo CTO dell’azienda.

Nicola Manica, arriva da un lungo percorso nel mondo IT, in particolare dalla sfera dei sistemi embedded e real-time. Da sempre appassionato di sistemi operativi, è approdato in Praim come analista sviluppatore,  diventando poi responsabile del settore Linux e, infine, R&D Manager.

Nel contesto di Praim, Nicola ha contribuito all’ingegnerizzazione dei prodotti, è stato promotore e ideatore di nuovi progetti e ha portato a un radicale rinnovamento nel reparto di ricerca e sviluppo, riuscendo nella creazione di un team giovane, ma allo stesso tempo molto competente.

Nicola ManicaQuesto cambio di ruolo è molto stimolante, potrò dedicare più tempo all’innovazione, ai progetti futuri e alle partnership strategiche. L’innesto di Michele Vescovi, il nuovo R&D Manager, sarà fondamentale per la crescita dell’azienda. Con la sua esperienza e qualità saprà portare il team di sviluppo ad un livello ancora migliore, e contribuirà a guidare l’intera azienda a ragionare in un contesto più internazionale.” dichiara Nicola Manica, nuovo CTO di Praim.

Nicola sarà responsabile del monitoraggio, della valutazione e della definizione delle strategie tecnologiche aziendali. Coordinerà i rapporti e le partnership industriali, identificherà e proporrà le linee evolutive dei prodotti.

Nicola Manica, dopo la laurea in Informatica ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Sistemi Embedded presso l’ICT International Doctoral School dell’Università di Trento, completando parte del suo percorso presso la Technische Universität di Dresda.